fbpx

La Scimmia e l'incanto per la Luna

Una scimmietta sedeva in una notte serena sulla sponda di un piccolo lago e, d'un tratto, vide il riflesso della Luna specchiarsi nell’acqua. Mai aveva visto qualcosa di così splendido e luminoso.

Incantata, entrò nell’acqua volendo far parte di tanto splendore. Avrebbe voluto afferrare quella dolce luminosità, esserne immersa, avrebbe voluto afferrare quella luminosità di luna. Ma più cercava di afferrare quel riflesso, più il riflesso si sottraeva, si frantumava in mille altri riflessi causati dall'ondeggiare dell'acqua che lei stessa muoveva. Più cercava di avvicinarsi più lo spledido riflesso scampariva sotto le sue mani.
La scimmietta non riusciva a capire che era solo un riflesso. Alla fine, in un ultimo disperato tentativo di afferrare la Luna, si tuffò nell’acqua e sbattè la testa su un sasso, facendosi un gran bernoccolo. A quel punto, un po' dolorante, smise di agitarsi e alzò lo sguardo.
Guardò in alto e vide la vera Luna nel cielo.