fbpx
  • yoga-palestra-milano 02
  • yoga-palestra-milano 03
  • yoga-palestra-milano 04
  • yoga palestra milano

Four Season Yoga

IN COSA CONSISTE IL CORSO

Lo Yoga delle 4 stagioni è un corso incentrato sulla pratica delle Āsana - le posture della tradizione millenaria Yoga - e di semplici tecniche di Pranayama, con un percorso dedicato per ogni stagione dell'anno. Il corso è infatti composto da 4 parti, ognuna delle quali è dedicata a una stagione e alla connessa pratica: concatenazioni di posture, respiro, rilassamento. 

GLI EFFETTI DEL CORSO

La pratica dello Yoga ci aiuta a bilanciare le differenti energie che ci attraversano, a diventarne consapevoli. Molto spesso siamo immersi in ciò che facciamo e quasi non ci rendiamo conto del passare del tempo, che la Natura segna con dei momenti significativi, perdiamo il contatto con l’evolversi delle stagioni. Questa disconnessione spesso provoca stanchezza, affaticamento, malumore, anche dolori articolari o muscolari, facciamo fatica a digerire o dormiamo male.Trovare armonia ed equilibrio interiori è un processo costante, in cui è essenziale essere consapevoli dell'ambiente che ci circonda e adattare il nostro agire alla temperatura, all'aria, alla luce esterna, al ciclo naturale che stiamo attraversando.
L’effetto finale sarà di profondo benessere: dormiremo e digeriremo meglio, rafforzeremo il nostro corpo, abbasseremo i livelli di stress e tensione, ci sentiremo in contatto con noi stessi e in armonia con ciò che ci circonda.

COME E' STRUTTURATO IL CORSO

Faremo un percorso che attraverserà le 4 stagioni, attraverso le posture Yoga, armonizzeremo il nostro corpo e la nostra psiche attraverso un riequilibrio con le energie naturali .
La lezione ha durata di un’ora e un quarto e prevede: una concentrazione attraverso il respiro consapevole, un riscaldamento attraverso tecniche di Vinyāsa (ovvero concatenazioni di Āsana, come per esempio il Saluto al Sole), delle sequenze di posture coadiuvate da semplici tecniche di respirazione (Prāṇāyāma), un rilassamento finale.

LE QUATTRO STAGIONI NELLO YOGA

In autunno ci concentreremo sul lasciar andare ciò che non serve e sul trattenere ciò che può darci sostegno durante i mesi più freddi. Al contempo  ci preparariamo per attivare calore, per entrare in contatto con il nostro fuoco interiore. Attraverso le posture dedicate a questo periodo, ci radichiamo alla terra, risvegliamo il nostro fuoco interiore, con attenzione particolare alla semplicità, all’essenziale.

In inverno ci rivolgiamo a Ovest, al tramonto e tratteniamo la luce del sole, arrendendoci alla terra, per chiuderci nel nostro tepore interno. Rimaniamo in contatto con la terra e con il nostro fuoco interno, senza però chiedere troppo al nostro corpo, proviamo ad arrenderci e a stare bene dove siamo. Le posture sono dedicate a un radicamento alla terra ancora più profondo, ad allungarci in avanti e a piegarci verso Ovest, così come a sciogliere le tensioni accumulate in spalle e collo.

In primavera ci apriamo, accogliamo la luce che piano piano si insinua in noi, le andiamo incontro a cuore aperto. Ci colleghiamo al dolce brusio del risveglio della natura che ci invita a tornare ad agire. Nella pratica ci lasciamo guidare da movimenti morbidi, da posture di apertura del cuore, aperture delle anche e del torace, a partire dal radicamento alla terra. 

In estate: siamo pronti ad agire, a lasciarci prendere e portare via nella luce che ci avvolge dalla mattina fino a tarda sera. Rimaniamo in equilibrio con il nostro corpo, imparando a regolare la temperatura del corpo, quando fuori fa troppo caldo. Troviamo bilanciamento con posture che abbassano la temperatura corporea, con le inversioni e con il restorative yoga.